Nuova Agraria
icoLyoness icofacebook

Oidio

oidvit È più presente perché non ha bisogno di elevatissima umidità e non utilizza la pioggia per salire sulla pianta.
Il fungo sverna nella corteccia della vite, può iniziare l’attività immediatamente alla germogliazione.
Interessa le foglie, i rametti, gli acini in tutte le loro fasi di sviluppo ma anche in questo caso la vite deve essere protetta alla fioritura ed all’allegagione. Un intervento sarebbe utilizzare zolfo bagnabile.