Nuova Agraria
icoLyoness icofacebook

La Dorifera

dori2Produce danni sulla pianta sia come adulto che come larva.
Sverna come insetto adulto immobile nel terreno ed in primavera con i primi tepori intorno ai 15°C e di solito dopo una pioggia è lecito attendersi l’infestazione. L’insetto deposita le uova sulla pagina inferiore delle foglie, prima però si alimenta incessantemente. Le larve che nascono rodono altre foglie quindi si incrisalidano nel terreno dove dopo una o due settimane escono i nuovi adulti.
Una generazione dura circa un mese dall’accoppiamento alla nascita dei soggetti.
Ci possono essere 2 o al massimo 3 generazioni l’anno.
La difesa: su infestazione generalizzata si tratta con azadiractina che ostacola la muta delle larve e Bacillus thuringensis da impiegarsi preferibilmente con larve giovani quindi con i fitofarmaci imidacloprid max 1 intervento l’anno e thiamethoxan metaflumizone max 2 interventi l’anno.